didattica digitale

Vista la rapidissima evoluzione della tecnologia, in particolare di quella legata all’informazione e alla comunicazione, che ha portato a una profonda trasformazione, ancora poco omogenea e in piena metamorfosi, non solo del modo di comunicare, ma anche della relazione tra gli individui, la rete sociale risulta quanto mai ingarbugliata e bisogni, diritti, doveri, valori culturali ed etici vacillano pericolosamente.

In questa fase di incertezza ed evoluzione, la scuola si trova in difficoltà: ha il compito di educare e formare i futuri cittadini e per questo deve trovare gli strumenti più adatti, impegnandosi in un processo di adeguamento, sia delle metodologie sia della didattica sia dei contenuti, andando oltre la pura formazione cognitiva, per un apprendimento che preveda il saper fare, partendo dalla conoscenza e le abilità, fino a raggiungere quelle che sono le competenze.

Rispetto alla competenza digitale, l’idea della scuola italiana, in linea con le direttive europee – in riferimento al framework europeo DigiComp – è che gli studenti non acquisiscano un mero uso strumentale delle tecnologie, ma che arrivino ad utilizzare le Tic in maniera funzionale, in particolare sviluppando un corretto comportamento nell’ambito dell’esercizio della cittadinanza digitale.

 

Dopo l’evento Coding@MameliMagnini 2017, di promozione del pensiero computazionale e della cultura digitale a scuola – azione #17 del PNSD -, che ha avuto un’ampia partecipazione di alunni e docenti, il nostro Istituto prevede la costituzione di un tavolo tecnico che tracci le linee guida per la successiva costruzione di un curricolo digitale verticale, relativo anche ai traguardi di competenza in uscita dal primo ciclo di istruzione, e un incontro con la polizia postale per venire incontro alle esigenze, sempre più impellenti, legate al tema del bullismo e il cyberbullismo, per un corretto comportamento in rete.

 

Riguardo al curricolo digitale, azione #14 #15 del PNSD, il tavolo tecnico che analizzerà le competenze richieste dal quadro europeo – a partire dagli ambiti riguardanti l’informazione, la comunicazione e la collaborazione, il problem solving, la sicurezza, la creazione di contenuti – sarà costituito dal Team dell’Innovazione digitale e dalle figure che si occupano del curricolo e delle competenze, di concerto con l’attività Curricolo digitale nel Primo Ciclo”, gestita dall’Ufficio Scolastico Regionale per l’Umbria, che coinvolge la quasi totalità degli Istituti della regione.

 

Dopo l’evento sul bullismo e cyberbullismo, che si terrà il 19 febbraio 2018 dalle 10.00 alle 12.00 presso il cinema di Deruta, con la partecipazione della polizia postale, si prevedono una serie di azioni didattiche relative alla cittadinanza digitale, la sicurezza, l’uso dei social network, l’educazione ai media, il cyberbullismo.

Un valido aiuto per la realizzazione delle attività è dato dal sito di GenerazioniConnesse che fornisce un numeroso materiale per la costruzione di lezioni relative a questi temi.

In particolare si segnala la serie web i Supererrori del Web, che offre preziosi spunti di riflessione e attività, soprattutto relativamente ai social network, e due manuali dedicati agli argomenti, con effettive proposte didattiche da realizzare in classe.

Inoltre, sempre il sito GenerazioniConnesse propone una serie di corsi gratuiti, dal cyberbullismo alla media education, disponibili per i docenti interessati.

 

Viste le nuove indicazioni da parte del Miur, si prevede una redifinizione del regolamento d’Istituto legato al BYOD, ancora non attivo – azione #6: linee guida per politiche attive di BYOD (Bring Your Own Device – utilizzo di dispositivi personali non forniti dall’istituzione scolastica).

 

Infine, si ricorda che il 6 febbraio 2018 è il Safer Internet Day, il Giorno della Sicurezza in Rete, che quest’anno ha il titolo “Crea, collega e condividi il rispetto: un internet migliore inizia con te”.

 

I manuali di GenerazioniConnesse

Il manuale di GenerazioniConnesse per i ragazzi della Primaria

GenerazioniConnesse-Kids.pdf

Il manuale di GenerazioniConnesse per i ragazzi della Secondaria di primo grado

GenerazioniConnesse-Teens.pdf

Il manuale di GenerazioniConnesse per i docenti della Scuola del primo ciclo

GenerazioniConnesse-Docenti.pdf.

 

Attività consigliate

Quarta classe Primaria

Pagine 15-16 del manuale manuale-docenti

Quinta classe Primaria

17-18 del manuale-docenti

Prima classe della Secondaria di primo grado

pag. 20 del manuale-docenti

Classe seconda della Secondaria di primo grado

pag. 21 del manuale-docenti

Classe terza della Secondaria di primo grado

pag. 22-23 del manuale-docenti.

 

Attività didattica sulle Fake news

www.generazioniconnesse.it/site/it/fake-news-materiali/

 

Altro

Dipendenza da cellulari e da web, articolo su Repubblica

Non solo millennials, anche i genitori sono schiavi del web.

 

 

Dall’11 al 16 dicembre 2017, torna nel nostro Istituto l’iniziativa “Coding@MameliMagnini. Studenti e insegnanti insieme per lo sviluppo del pensiero computazionale e non solo”: dopo gli eventi dello scorso anno, è ancora proposta una serie di laboratori e attività per evidenziare l’interesse del nostro Istituto per il digitale, dall’avvio alla programmazione e al pensiero computazionale – il coding – fino alla didattica con le tecnologie dell’informazione e della comunicazione. 

Anche quest’anno, molte sono le classi coinvolte, sia della Scuola d’Infanzia e della Primaria, sia della Secondaria di primo grado, fino al Liceo artistico, con laboratori ed eventi, che, a scadenza oraria, intendono avvicinare gli alunni dell’Omnicomprensivo Mameli-Magnini di Deruta non solo alla programmazione, ma anche all’uso consapevole delle tecnologie dell’informazione e della comunicazione, mostrando così la pratica digitale nell’attività ordinaria per un apprendimento significativo.

La scuola oggi è chiamata a confrontarsi con la cultura digitale, che non si può ignorare, anche secondo le indicazioni del PNSD, il Piano Nazionale Scuola Digitale del Ministero dell’istruzione, dell’Università e della Ricerca: per questo il progetto vede impegnati con entusiasmo e passione molti docenti dell’Istituto Omnicomprensivo, per una sempre maggior diffusione del digitale a scuola.

PDF DEL PROGRAMMA CODING@MAMELIMAGNINI 2017

Programma

Lunedì 11 dicembre

Scuola d’Infanzia

Tra coding e tradizione: il Gioco della Campana”.

Scuola Primaria

10.00-11.00, Deruta, classe IIIB, “Diagramma di flusso”, Sfrappa.

Scuola Secondaria di Primo grado

9.30-10.30, Deruta, classe IIID, “Storia: condividiamo la Seconda Rivoluzione Industriale su Google Drive”, Barbetti.

10.30-11.30, Deruta, classe IID, “GrammaProgramma: dai flowchart ai giochi online”, Ceccarelli, Piantoni.

10.30-11.30, Deruta, classe IIID, “Grammatica online con il cooperative learning”, Barbetti.  

 

Martedì 12 dicembre

Scuola d’Infanzia

Tra coding e tradizione: il Gioco della Campana”.

Scuola Primaria

10.00-11.00, Deruta, classe IB, “Tra coding e tradizione: il Gioco della Campana”, Sforna.

10.00-11.00, Deruta, classe IC, “Tra coding e tradizione: il Gioco della Campana”, Cerquiglini.

12.00-13.00, Deruta, classe 3A, “Tra coding e tradizione: il Gioco della Campana”, Baiano.

Scuola Secondaria di Primo grado

8.30-9.30, Deruta, classe IIA, ”GrammAmica sul web”, Banetta.

9.30-10.30, Deruta, classe ID, “Coding e Storytelling”, Boco, Ceccarelli.

10.30-11.30, Deruta, classe IIIA, “Giochi grammaticali online”, Sannella.

11.30-12.30, Deruta, classe IIIA, “Itinerari d’Arte con My Maps”, Giorgeschi.

11.30-12.30, Deruta, classe IIIB, “Giochi grammaticali online”, Sannella.

11.30-12.30, Deruta, classe IIB, ”GrammAmica sul web”, Banetta.

  

Mercoledì 13 dicembre

Scuola d’Infanzia

Tra coding e tradizione: il Gioco della Campana”.

Scuola Primaria

10.00-11.00, Deruta, classe IIIA, “Diagramma di flusso”, Sfrappa.

10.00-11.00, S. Angelo, classe IIIB, “Pixel Art”, Chiacchierini.

12.00-13.00, Deruta, classe IIA, “Tra coding e tradizione: il Gioco della Campana”, Capponi.

12.00-13.00, Deruta, classe IIIB, “La battaglia navale”, Sfrappa, Sperandio.

Scuola Secondaria di Primo grado

8.30-3.30, Deruta, classe IIID, “Itinerari d’Arte con My Maps”, Giorgeschi.

9.30-10.30, Deruta, classe IID, “Coding e Storytelling”, Ceccarelli.

10.30-11.30, S. Nicolò, classe 3C, “Coding”, Diosono.

12.30-13.30, Deruta, classe IE, “Scrittura creativa di un testo descrittivo su Google Docs”, Barbetti.

 

Giovedì 14 dicembre

Scuola d’Infanzia

Tra coding e tradizione: il Gioco della Campana”.

Scuola Primaria

9.00-10.00, Deruta, classe IVB, “Pixel Art”, Caporali, Nigro, Scarponi.

12.00-13.00, Deruta, classe IIIA, “La battaglia navale”, Sfrappa.

12.00-13.00, Deruta, classe IVA, “Pixel Art”, Caporali, Nigro, Scarponi.

12.00-13.00, Deruta, classe IIB, “Tra coding e tradizione: il Gioco della Campana”, Capponi.

Scuola Secondaria di Primo grado

8.30-9.30, Deruta, classe ID, “Gli angoli con geogebra“, Scappini, Boco.

10.30-11.30, Deruta, classe IIIB, “Itinerari d’Arte con My Maps”, Giorgeschi.

12.30-13.30,  Deruta, classe ID, “Costruzione, con Padlet, di una mappa concettuale sull’apparato circolatorio“, Scappini, Piantoni.

12.30-13.30, Deruta, classe ID, “Grammatica connessa”, Boco, Ceccarelli.

Liceo Artistico

9.30-10.30 classe VA, sezione Design , “Attività laboratoriale di modellazione digitale tridimensionale, rendering , photo editing in postproduzione e stampa 3D”, Balduani, Quagliano.

 

Venerdì 15 dicembre

Scuola d’Infanzia

Tra coding e tradizione: il Gioco della Campana

Scuola Primaria

9.00-10.00, Deruta, classe VA, “Pixel Art”, De Angelis, Lamincia.

10.00-11.00, S. Angelo, classe IIA, “Pixel Art”, Chiacchierini.

10.00-11.00, Deruta, classe VB, “Pixel Art”, Marinacci, Zucconi, Pala.

Scuola Secondaria di Primo grado

11.30-12.30, Deruta, classe IIB, “Toporopa: apprendere la geografia online”, Boccali, Boco.

14.00-16.00, Deruta, Coro, “Un coro da Lim: prova digitale“, Branda.

 

Sabato 16 dicembre

Scuola Primaria

9.00-10.00, S. Angelo, IIIB “Geografia con Google Earth: tra fiumi, foci e pianure”, Barbanera.

10.00-11.00, S.Angelo, IIIA “Geografia con Google Earth: tra fiumi, foci e pianure”, Barbanera.

 

COMUNICATO STAMPA CODING@MAMELIMAGNINI 2017

Prima edizione di Coding@MameliMagnini, link

CODING@MAMELIMAGNINI, edizione 2016

 

 

 

La Mameli-Magnini vince il concorso AICA 2017

Con “DERUTA+evolution” l’Istituto Omnicomprensivo di Deruta mostra la sua vocazione digitale

deruta evo 3

 Dopo una partecipata selezione, il progetto “Deruta+evolution” della classe Terza D della Scuola secondaria di primo grado dell’Istituto Omnicomprensivo Mameli-Magnini di Deruta è risultato vincitore del prestigioso concorso regionale “AR & 3D. Mondi virtuali e realtà aumentata per la scuola del futuro” – promosso dall’USR regionale e dall’AICA, l’Associazione Italiana per l’Informatica e il Calcolo Automatico – dedicato alla promozione delle competenze digitali tra gli studenti.
Il progetto è stato realizzato in collaborazione con la Galleria di storia naturale di Casalina, del CAMS, il Centro di Ateneo per i Musei Scientifici dell’Università degli Studi di Perugia.
“A partire da un’attività scolastica di ricerca e approfondimento condotta con le nuove metodologie di didattica laboratoriale, con “Deruta+evolution” si è voluto promuovere la ricchezza del territorio di Deruta – spiega Isabella Manni, dirigente scolastica dell’Istituto Mameli-Magnini – divulgando il percorso dell’evoluzione umana vista attraverso la Galleria di storia naturale, usando gli strumenti tecnologico-digitali dell’informazione e della comunicazione, come il 3D, la realtà virtuale, la realtà aumentata, il QRcode, video, coding, mappe, e la costruzione di un sito web, con editing di testi, immagini e grafica digitale”.

Schermata 2017-06-02 alle 19.02.07

In particolare, con la realtà aumentata si è potuto raccontare come la scienza abbia seguito il percorso di evoluzione delle specie, mentre con il 3D si è riprodotta l’intera Galleria di storia naturale, ideando persino uno specifico percorso museale dedicato all’evoluzione umana, navigabile anche come realtà virtuale, tra i calchi dei teschi degli ominidi e bellissimi animali impagliati provenienti dalle collezioni dei naturalisti Orazio Antinori – Perugia 1811, Lètderuta evo 4 Marefià 1882 – e Giulio Cicioni – Cerqueto 1844, Perugia 1923.
Questo, e altro ancora, è offerto dal sito “Deruta+evolution”, facilmente raggiungibile digitando l’url breve goo.gl/q53QVo. Inoltre, consultando le pagine web, si può scoprire che è possibile stampare un opuscolo che contiene i link a tutti i media prodotti, raggiungibili da smartphone o tablet, ovunque ci si trovi.

Al progetto hanno collaborato i naturalisti Angelo Barili e Sergio Gentili dell’Università degli Studi di Perugia, mentre gli insegnanti coinvolti sono la professoressa Anna Maria Scappini, di Matematica e Scienze, il professore Stefano Cappelli, di Tecnologia, la professoressa Maria Cristina Ceccarelli di Lettere e la professoressa Isabella Boco, di Sostegno alla classe.

Ma i veri protagonisti di “Deruta+evolution” sono gli alunni della Terza D: Nicolò Baldoni, Salima Bilal, Letizia Biselli, Francesco Branda, Devid Caprio, Nicole Collaro Valente, Isabella Doris Eftimie, Matteo Fagiolo, Letizia Fossi, Federico Lanari, Abde Rafii Msahel, Erik Niccacci, Leonardo Papini, Andrea Romani, Federico Tenerini, Giovanni Trequattrini e Alessandro Volturno, che si sono molto impegnati nella realizzazione dell’attività.

Il sito è raggiungibile al link: sites.google.com/view/derutaplusevolution/deruta-evolution

e all’url breve: goo.gl/q53QVo.

Qui il link all’USR Umbria:istruzione.umbria.it/id.asp?id=4507.

e qui il link al verbale del punteggio dei vincitori tra i selezionati: istruzione.umbria.it/news2017/ahttp://istruzione.umbria.it/id.asp?id=4507ica/Verbale_AICA_2017B.pdf.

Buona navigazione!

Scade il prossimo 5 maggio alle ore 15.00 il bando PON dedicato alla creatività e alla cittadinanza digitale, la cui finalità è quella di comprendere diritti, doveri e potenzialità della rete e delle nuove tecnologie nell’ambito di una scuola aperta, inclusiva e innovativa.

 

Il bando è incentrato sulle competenze digitali, “sempre più riconosciute come requisito fondamentale per lo sviluppo sostenibile del nostro Paese e per l’esercizio di una piena cittadinanza nell’era dell’informazione”.

www.istruzione.it/pon/avviso_cittadinanza-creativita.html

Avviso pubblico per lo sviluppo del pensiero computazionale, della creatività digitale e delle competenze di “cittadinanza digitale”, a supporto dell’offerta formativa (Prot. 2669 del 03 marzo 2017).

 

 

Schermata 2017-02-06 alle 21.55.00“Minori e adulti poco consapevoli online”: questo è il risultato di uno studio  condotto da Ipsos per conto di Save the children – e pubblicato in occasione del Safer internet day 2017 – sul comportamento nell’uso delle tecnologie dell’informazione e della comunicazione. I ragazzi e gli adulti sono “sempre più connessi” ma non sempre informati sulle conseguenze delle proprie scelte, privi di un vero senso dell’orientamento. Più precisamente “vivono una vita sempre più social, con una media di più di 5 profili a testa, e sono sempre più connessi via smartphone, ma sono quasi del tutto inconsapevoli delle conseguenze delle loro attività in rete: sanno che mentre navigano i loro dati vengono registrati (i due terzi sia degli adulti che dei ragazzi) anche se non sanno esattamente quali; se ne dicono preoccupati (l’80% di entrambi i gruppi di riferimento), ma hanno ormai interiorizzato l’idea che la loro cessione sia il giusto prezzo per essere presenti on line e accedere ai servizi che interessano loro”.

I risultati dello studio “Il consenso in ambiente digitale: percezione e consapevolezza tra i teen e gli adulti”sono disponibili sul sito di Save the children.

Qui il comunicato stampa di Save the children.

 

Buona lettura

 

saferInternet day“Diventa il cambiamento: insieme per un internet migliore”: è questo lo slogan del Safer Internet Day, l’evento internazionale dedicato alla sicurezza in rete che si terrà il 7 febbraio 2017, e che è arrivato quest’anno alla sua XIV edizione. Lo scopo principale dell’iniziativa è quello di promuovere tra i bambini e i ragazzi l’uso consapevole e sicuro di Internet e della tecnologia digitale, cogliendone soprattutto la ricchezza e le tante opportunità offerte. D’altra parte l’obiettivo è anche di offrire supporto ai genitori e agli insegnanti che si impegnano nel sostenere i propri figli e i propri alunni in questo percorso di ricerca e di crescita personale.

In Italia il Safer Internet Day è coordinato dal Miur attraverso il progetto Generazioni connesse che ruota attorno al portale omonimo raggiungibile da qui.

Generazioni connesse propone molti contenuti, indirizzati ai bambini o ai ragazzi, ai genitori o agli insegnanti. I temi sono tutti quelli che interessano il web e le tecnologie dell’informazione e della comunicazione: dal cyberbullismo al galateo online, dai videogiochi alla privacy.

Si segnalano:

www.saferinternetday.org, il sito internazionale di riferimento per l’iniziativa

www.generazioniconnesse.it/site/it/le-armi-segrete, le armi segrete per il web

www.generazioniconnesse.it/site/it/galateo-online, il galateo online per ragazzi e ragazze

L’Helpline Generazioni Connesse.

Il numero gratuito per ottenere consigli, consulenze, aiuto è l’1.96.96: è attivo 24 ore su 24 ed è a cura del Telefono Azzurro

 

Safer Internet Day edizione 2016

 

 

 

 

 

Seminario “Coding e pensiero computazionale”.

Segnaliamo alcuni dei webinar disponibili su YouTube dei seminari conclusivi dei corsi online offerti dalla casa editrice Zanichelli.

Gli argomenti sono di vario tipo:

Buona visione.

 

 

 

 

 

 

 

schermata-2016-11-09-alle-13-49-35La scuola a prova di privacy” è il vademecum a cura del Garante per la protezione dei dati personali che nasce per sostenere le scuole nell’ambito della privacy, suggerendo i corretti comportamenti che si debbono tenere nella gestione dei dati che riguardano in particolare gli alunni e le famiglie. Con un’attenzione a ciò che accade con un tipo di scuola “2.0” che sempre più ha a che fare con le tecnologie dell’informazione, le quali, se da una parte aprono un canale che aumenta lo scambio comunicativo, dall’altro creano delle possibili situazioni di diffusione involontaria di dati sensibili.

Il vademecum si sviluppa in diverse sezioni: regole generali, vita dello studente, mondo connesso e nuove tecnologie, pubblicazione online, videosorveglianza e altri casi.

Buona lettura.

www.garanteprivacy.it

MOOC cos'è…disponibili per noi insegnanti, utilizzando la modalità della didattica digitale.

Come

Tecnologie didattiche (a cura di Paolo Ferri)”. Offerto dall’Università di Milano Bicocca. Qui.

e

Imparare a imparare: i DSA nella scuola delle competenze“, seconda edizione. Offerto dall’Università degli Studi di Perugia. Qui.

 

Buon corso a tutti voi.

 

 

 

 

Microsoft e l’Associazione nazionale dirigenti e alte professionalità della scuola, l’ ANP, in collaborazione con DIRSCUOLA, propongono tre seminari online gratuiti sotto forma di webinair, dedicati alla didattica digitale con l’utilizzo dei prodotti Microsoft. In particolare si tratterà di lezioni interattive con Sway, l’uso del cloud con O365 e di Onenote per la gestione della classe.

“L’obiettivo è quello di creare esperienze complete e coinvolgenti per incoraggiare l’apprendimento continuo, favorendo nei giovani e negli adulti lo sviluppo di competenze essenziali per la vita quotidiana e aiutando i dirigenti della scuola, i docenti e gli studenti a raggiungere risultati sempre migliori. In linea con queste finalità, Microsoft ed ANP organizzano tre seminari online, da fruire liberamente e comodamente a casa o dall’ufficio tramite il proprio computer, e vogliono così contribuire alla formazione dei dirigenti e dei docenti all’utilizzo di 3 semplici strumenti gratuiti per rendere la scuola sempre più innovativa e digitale”.

Per partecipare è sufficiente registrarsi ai link seguenti.

1. O365 per la scuola (Come utilizzare il cloud per gestire Posta elettronica di istituto, ambiente di condivisione illimitato per i documenti, lezioni a distanza e registrate, colloqui con genitori)

2 maggio ore 18.00-19.00, con iscrizione.   

2. SWAY per la lezione interattiva (Come realizzare Lezioni multimediali ed interattive condivisibili con un link, disponibili per qualunque dispositivo e di grande impatto)

9 maggio ore 18.00-19.00, con iscrizione.    

3. Onenote per la gestione della classe (Creazione dei piani delle lezioni e organizzazione dei contenuti in notebook digitali condivisi, utilizzo di strumenti per la classe inclusiva)

16 maggio ore 18.00-19.00, con iscrizione.